dal 19 ottobre al 22 dicembre 2018, la galleria dei laboratori di carpentieri presenta la prima mostra di opere scultoree di Karl Lagerfeld . “architetture” comprende sculture monocromatiche e funzionali che richiamano l’antichità, definite da Lagerfeld “l’origine della bellezza, della cultura e della modernità”. presentata nella sede parigina della galleria, la mostra evoca un paesaggio architettonico contemporaneo con origini greche, con pezzi che fondono la precisione delle proporzioni canoniche, con il materiale più nobile – il marmo .

architetture di Karl Lagerfeldtutte le immagini per gentile concessione della galleria dell’officina dei carpentieri

galleria di botteghe di falegnami espone gueridon, tavoli, lampade, consolle, fontane e specchi, con ogni pezzo di ‘architetture’ scolpito da due tipi di blocchi di marmo accuratamente selezionati . arabescato fantastico è una rara pietra bianca con venature grigio scuro; nero nero marquina presenta pennellate, venature bianche. il marmo è tagliato, scolpito, sfaccettato e lucidato in italia. le forme risultanti, in bianco e nero, esemplificano lo stile monocromatico di Lagerfeld.

architetture di Karl Lagerfeld“architetture” comprende sculture monocromatiche e funzionali che richiamano l’antichità

il meticoloso lavoro con il marmo – studiato e sviluppato in collaborazione con l’architetto aline Asmar d’Amman – vede le opere di illuminazione diffondere una specifica luce diurna. le tonalità delle lampade da tavolo sono dipinte a mano in modo distintivo con le più tradizionali tecniche di arti decorative. sempre in movimento tra antico e contemporaneo, la collezione spinge i confini dell’artigianato e della storia. la collezione è un’edizione limitata di otto pezzi per ciascun colore di marmo, oltre a quattro prove d’artista.

architetture di Karl Lagerfeldi pezzi mescolano la precisione delle proporzioni canoniche con il marmo

architetture di Karl Lagerfeld