Da Washington a Palm Beach, in Florida: ecco la residenza extra-lussuosa dove Trump incontra i leader mondiali, gioca a golf e si rilassa

Ribattezzata la “Casa Bianca invernale”, Mar-a-Lago è la residenza di Donald Trump a Palm Beach (Florida), dove il presidente USA, da quando si è insediato, ha avuto modo di ospitare personalità politiche di spicco, all’insegna della diplomazia e del lusso. La villa fu costruita negli anni Venti dall’imprenditrice di cereali Marjorie Merriweather Post, ai tempi donna più ricca d’America. Trump la acquistò nel 1985 per circa 8 milioni di dollari, trasformandola in un resort di lusso. Ad occuparsi del restauro fu l’ex moglie Ivana, che si ispirò allo stile di Palazzo Chigi a Roma.

GETTY IMAGES
(Photo by Joe Raedle/Getty Images)
MIAMI HERALD VIA GETTY IMAGES
(Charles Trainor Jr./Miami Herald/TNS via Getty Images)
JIM WATSON VIA GETTY IMAGES
(Photo credit should read JIM WATSON/AFP/Getty Images)

La residenza dei Trump si trova all’interno del resort, ma l’area è completamente separata e non accessibile agli ospiti. La proprietà comprende 58 stanze da letto, 33 bagni, numerosi tavoli in marmo, 12 caminetti, 5 campi da golf, più di una piscina e 3 rifugi anti-atomici. A svelare le meraviglie di Mar-a-Lago è stata La Stampa, guidando i lettori all’interno delle lussuose mura.

Ci sono mosaici spagnoli e marmi di Carrara, sanitari d’oro, una sala da pranzo sullo stile di Palazzo Chigi e due saloni, il più piccolo dei quali ha quell’odore di umidità tutelato per conferirgli un’aura di antichità […] Il nome del club è un errore. Post voleva “Mare e Lago” in italiano, per la sua vicinanza ad entrambi, ma la “e” in inglese è stata storpiata in “a”.

DAVIDOFF STUDIOS PHOTOGRAPHY VIA GETTY IMAGES
(Photo by Davidoff Studios/Getty Images)
DAVIDOFF STUDIOS PHOTOGRAPHY VIA GETTY IMAGES
(Photo by Davidoff Studios/Getty Images)
GETTY IMAGES
(Photo by Davidoff Studios/Getty Images)
DAVIDOFF STUDIOS PHOTOGRAPHY VIA GETTY IMAGES
(Photo by Davidoff Studios/Getty Images)

A rivelare i segreti della residenza di Trump in Florida è stato Guido George Lombardi, amico italiano del presidente USA, regista della campagna ombra sui social 2016, vicino di casa alla Trump Tower e socio della primissima ora del resort Mar-a-Lago.

Tutto è declinato in stile Trump, l’hamburger cucinato a bordo piscina del beach club a cui si accede con corridoio sotterraneo. La Trump spa dalle pareti damascate, putti, aquile e adorni faunistici rigorosamente in oro, i letti a baldacchno e il tavolo da pranzo in pietra intarsiata di quasi 9 metri nel salone dove Trump e Melania sono convolati a nozze. O l’enorme bandiera nel giardino davanti al mare, oggetto di una faida tra Trump e la Città di Palm Beach, che lo ha multato 1250 dollari al giorno perchè troppo grande. Trump ha risposto con una causa da 25 milioni, salvo poi optare per un accordo extragiudiziale, una lauta donazione in beneficenza e l’accorciamento del palo di 3 metri.

GETTY IMAGES
La bandiera oggetto della controversia tra Trump e la città di Palm Beach (Photo by Lucien Capehart/Getty Images)

Insomma, tutto è bene quel che finisce bene, soprattutto se si tratta di una reggia che sembra uscita da una favola.

HUFFPOST