CONDIVIDI

L’artista Kuala Lumpur a base esplora il flusso di significati degli oggetti attraverso la sua prima mostra nella Grande Mela

'Panda Moro', Haffendi Anuar

‘Panda Moro’, Haffendi Anuar, 2017. ‘migratori oggetti’, presentato da Richard Koh Fine Art, è in mostra presso la Volta NY 1-5 marzo 2017.

Artista malese-nato Haffendi Anuar presenta una mostra di pannelli e sculture lignee incentrati migrazione, e la molteplicità delle immagini . Si tratta di due argomenti molto importanti in età corrente definito ‘postmodernismo’. La terza mostra personale dell’artista, dal titolo “Oggetti migratori”, sta mostrando al Volta NY dal 1 al 5 marzo. ‘oggetti migratori’ è il primo show di Anaur a New York, ed è presentato da Richard Koh Fine Art (RKFA).

L’ontologia della cultura e beni culturali, quando si circola tra gli individui e oltre i confini nazionali e culturali, sono indirizzati nei pannelli dipinti Haffendi Anaur vetrine alla mostra. L’artista è stata particolarmente colpita dalla Iban, Dayak, e altri travestimenti tribali, elencati in tutto il mondo per la vendita e la circolazione su eBay e Etsy. I pannelli impregnano corso degli artefatti culturali venduti on-line; i colori dello spettro al neon e metallici vibranti chart le apparenze di immagini, e le immagini specifiche di questi manufatti, su diversi schermi di tutto il mondo. Alla luce della digitalizzazione del commercio, ‘oggetti’ migratori esamina giustamente le complicazioni che sorgono quando gli oggetti e la cultura tridimensionali sono appiattite in immagini bidimensionali per schermi ad essere scambiati a livello globale.

I materiali e modelli estetici utilizzati nella mostra mostrano la animazione abile di più temi in processo artistico di Haffendi Anaur. I dipinti in forma di pannelli traggono ispirazione da tribù indigene e astrazione geometrica . Altrettanto intrigante sono le forme non ripetute delle sculture lignee dipinte, realizzate con i frutti della ricerca e acquisto di sculture lignee fantastici dell’artista. Queste sculture sono stati probabilmente originariamente duplicati per i turisti e fatte su una scala di mercato di massa. Attraverso i pannelli e sculture, ‘oggetti migratori “è l’esplorazione di Haffendi Anaur delle preoccupazioni luoghi di nativeness, la migrazione e l’autenticità circostanti.

'Oggetti migratori ", presentato da Richard Koh Fine Art, è in mostra presso la Volta NY 1-5 marzo 2017.

Realizzata in vernice di emulsione e legno da Haffendi Anuar nel 2016. ‘oggetti migratori “, presentato da Richard Koh Fine Art, è in mostra al Volta NY 1-5 marzo 2017.

L’approccio di Haffendi Anaur su simulacri non è didattica; è in grado di vedere il movimento di cultura e beni culturali come moneta come un parallelo di processi naturali come la dispersione dei semi dal vento. L’artista sembra molto più interessato a disegnare le complicazioni e le implicazioni di tali movimenti. Haffendi Anaur anche domande se tale trasferimento di articoli rappresenta il sogno americano e il desiderio di un aumento della qualità della vita, ma in particolare su scala globale.

Il riciclo di immagini e oggetti è centrale non solo per ‘oggetti migratori “, ma al corpo del lavoro di Haffendi Anaur. L’artista attinge da una moltitudine di regni tra cui la digitalizzazione, la storia dell’arte e della natura. Haffendi Anaur poi ri-utilizza materiale e digitali indici e gli oggetti da queste fonti di concettualizzare pezzi centrati intorno agli oggetti.