Proposto di bruciare gli organizzatori dell’uomo dall’architetto russo sasha shtanuk, una coperta argentata riflettente 100 per 100 metri è di creare uno spazio intimo e freddo nel deserto del festival. fatto di 3.350 coperte spaziali NASA tenute insieme con 40 km di nastro rinforzato, la tela di poliestere ultraleggero cambierà costantemente la sua forma in sagome surreali di onde, montagne e qualsiasi altra forma gigantesca che la vostra immaginazione possa pensare.

per raccogliere abbastanza soldi per i materiali, il trasporto, l’affitto, ecc., e far sì che l’installazione avvenga, l’architetto ha avviato una campagna indiegogo con un obiettivo flessibile di 17,500 dollari. per sostenere il progetto, è possibile acquistare un pezzo polveroso di “coperta” per $ 15 a $ 10.000, a seconda delle sue dimensioni.

shtanuk mira a portare uno spazio di raccolta sicuro e amichevole nel deserto caldo. ‘sin da quando eravamo bambini e per tutta la vita, condividevamo lo spazio sotto la coperta con amanti, amici e famiglia’, dice l’architetto. ‘sotto la coperta, non ci sono estranei.’ 

come spiega shtanuk, il lato argentato della coperta riflette fino al 97% del calore irradiato, che fornisce una confortevole e fresca area di riposo sotto l’installazione durante il giorno. “Di notte, centinaia di persone in abiti di el-wire si riuniranno sotto la coperta, creando un effetto di plancton bioluminescente oceanico o onde mobili dell’equalizzatore”, aggiunge l’architetto.

 

video di alex shtanuk

 

 

l’anno scorso, sasha shtanuk ha impostato una versione più piccola dell’installazione al festival ‘archsroyanie’ in russia

 

 

Simulazione 3D

 

 

il trasporto dei materiali al festival di archstoyanie