Lo street artist napoletano Jorit Agoch all’opera sul muro di separazione fra Israele e la Cisgiordania occupata. Ha realizzato un murale, alto quattro metri, con il volto della 17enne Ahed Tamimi, icona della resistenza palestinese contro l’occupazione israeliana, che è stata liberata dopo otto mesi di carcere scontati per avere schiaffeggiato dei soldati israeliani nel cortile della sua casa di famiglia. L’artista è stato arrestato insieme a un altro italiano e un palestinese. Su Facebook ha lanciato un appello: “Siamo stati arrestati a Betlemme dall’esercito israeliano. Chi può ci aiuti, per favore”. Il muro che divide la Cisgiordania da Israele è ricoperto di graffiti a sostegno della causa palestinese; qui ha dipinto anche lo street artist britannico Banksy