Il campione lusitano dopo la denuncia della 34enne californiana Kathryn Mayorga: “Mi rifiuto di alimentare questo spettacolo mediatico”

MASSIMO PINCA / REUTERS

Cristiano Ronaldo torna a respingere le accuse di stupro avanzate pochi giorni fa dalla 34enne californiana Kathryn Mayorga, che aveva denunciato di essere stata violentata dal campione lusitano in un albergo nel 2009: “Lo stupro è un crimine abominevole che va contro tutto ciò che sono e tutto ciò in cui credo – scrive Cr7 su twitter – Mi rifiuto di alimentare lo spettacolo mediatico creato da persone che cercano di promuovere solo se stesse a mie spese”.

Cristiano Ronaldo

@Cristiano

I firmly deny the accusations being issued against me. Rape is an abominable crime that goes against everything that I am and believe in. Keen as I may be to clear my name, I refuse to feed the media spectacle created by people seeking to promote themselves at my expense.

Cr7 aggiunge infine di attendere “con ansia il risultato di eventuali indagini e processi, perché nulla pesa sulla mia coscienza”.

Cristiano Ronaldo

@Cristiano

My clear conscious will thereby allow me to await with tranquillity the results of any and all investigations.