Un’opera attribuita a Banksy è stata scoperta oggi su una porta vicino alle uscite di emergenza del Bataclan, a Parigi, sala concerti teatro dell’attentato jihadista del 13 novembre 2015 in cui furono uccise 90 persone. L’opera mostra l’immagine stilizzata, bianca, di una persona triste e in raccoglimento, nel passaggio Saint-Pierre Amelot, nell’XI arrondissement, da cui erano scappati numerosi spettatori del concerto degli Eagles of Death Metal la notte dell’attacco al Bataclan. Lo street artist britannico sarebbe di ritorno a Parigi da qualche giorno: diverse opere non firmate ma attribuite a lui sono comparse nella capitale francese. Una di queste mostra una bambina che disegna un motivo di tappezzeria rosa su una svastica, vicino al centro di prima accoglienza per rifugiati a Porte de la Chapelle. Alla fine del 2015 Banksy aveva già lasciato la sua impronta in Francia all’ingresso della ‘giungla’ di Calais, dove vivevano in condizioni precarie 4.500 migranti