L’estro di Peter Dundas avvampa, recede, avanza poi di nuovo con nuove, improvvise fiammate e tutto, naturalmente, nella medesima collezione targata autunno-inverno 2018-2019. A dare vita e corpo a questo imperdibile bendidio proprio lei (sì, avete visto giusto), la bellissima ed ineffabile Natasha Poly. Eccola che in un istante si attorciglia sinuosa su di un alto sgabello, allunga le gambe chilometriche, ammicca sfrontatamente, mentre l’obiettivo di Matt Eastone scatta senza interruzioni, perdutamente innamorato di ciò che vede. Di ciò che immortala per il nostro sguardo sempre curioso. Mai sazio di novità e sensazioni.

Sfilano così davanti ai nostri occhi abiti dalle mille anime, look dalle suggestioni sempre diverse, enigmi fatti per sedurre al primo fugace incontro. Qui è un ampio ed arioso caffetano di velluto blu notte, là un giubbetto rosso spavaldamente pitonato dallo spirito glam rock. Non mancano neppure – grazie al cielo – note irresistibilmente romantiche come nel caso degli abiti a motivi delicatamente floreali che la donna di Dundas porta con un tocco di innata spavalderia.