L’ex pornodiva si racconta dopo che il suo vitalizio da ex deputata è stato prima dimezzato e poi pignorato

SRB, Ilona Staller alias Cicciolina

“Luigi Di Maio mi ha fatto diventare il simbolo dello spreco, mi ha messo alla gogna e ora sui social mi massacrano. Sono stanca, quelli che mi hanno insultato li denuncerò uno per uno. E sto valutando di chiedere al vicepremier i danni”, dice Ilona Staller, in arte Cicciolina, al settimanale Oggi in edicola dal 30 agosto, dopo che il suo vitalizio da ex deputata è stato prima dimezzato e poi pignorato.

L’ex pornostar confessa anche di sperare di essere scelta per il Gf Vip e polemizza: “Partecipano come vip cugini di secondo grado di sconosciuti e non si trova un posto per la prima pornodiva mondiale. Sono in Italia dal 1971, ma mi viene voglia di scappare”.