Ivanka Trump, figlia e consigliera del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, ha chiuso il marchio di abbigliamento che porta il suo nome e che aveva fondato nel 2014. Un portavoce dell’azienda di moda ha spiegato la decisione dicendo che «non ha nulla a che vedere con i risultati di mercato» ma solo con la scelta di Trump di continuare a lavorare alla Casa Bianca. Aveva già smesso di lavorare per il proprio marchio dopo aver ricevuto l’incarico di consigliera su alcune questioni economiche; in quell’occasione aveva anche imposto alcuni limiti all’uso del suo marchio, decidendo ad esempio che i prodotti col suo nome non dovessero essere venduti all’estero.

Risultati immagini per ivanka trump FOTO

Da quando Donald Trump è presidente è capitato più volte che i prodotti venduti col marchio di sua figlia subissero dei boicottaggi per ragioni politiche. Abiti a marchio “Ivanka Trump” continueranno a essere venduti in alcuni negozi americani come Bloomingdales, Zappos e Amazon fino a quando non saranno scaduti i contratti tra l’azienda produttrice dei vestiti e questi rivenditori.