Calvin Klein 205W39NYC ha appena presentato la sua nuova campagna per l’autunno/inverno 2018-2019. In questa stagione davanti all’obiettivo c’è il paesaggio americano e la sua percezione, a metà tra realtà e immaginario. Sotto la guida del visionario Raf Simons, il brand si prepara ad un nuovo capitolo della sua storia.

“La collezione per l’autunno 2018 è una metafora dell’incontro tra nuovi e antichi mondi, e fa riferimento alla scoperta dell’America, all’esplorazione dello spazio negli anni Sessanta e all’era dell’informazione nel ventunesimo secolo, che riflette il concetto di democrazia, ‘è una gerarchia culturale’. Un incontro che libera i vestiti dal loro significato e dalla loro funzione originale, dalla loro narrativa, per scoprire qualcosa di diverso, un sogno nuovo” – Raf Simons, Chief Creative Officer, Calvin Klein.

La nuova campagna FW18/19 Calvin Klein 205W39NYC Il retaggio americano incontra un nuovo mondo | Image 10
La nuova campagna FW18/19 Calvin Klein 205W39NYC Il retaggio americano incontra un nuovo mondo | Image 1
La nuova campagna FW18/19 Calvin Klein 205W39NYC Il retaggio americano incontra un nuovo mondo | Image 2
La nuova campagna FW18/19 Calvin Klein 205W39NYC Il retaggio americano incontra un nuovo mondo | Image 0
La nuova campagna FW18/19 Calvin Klein 205W39NYC Il retaggio americano incontra un nuovo mondo | Image 4
La nuova campagna FW18/19 Calvin Klein 205W39NYC Il retaggio americano incontra un nuovo mondo | Image 6
La nuova campagna FW18/19 Calvin Klein 205W39NYC Il retaggio americano incontra un nuovo mondo | Image 8
La nuova campagna FW18/19 Calvin Klein 205W39NYC Il retaggio americano incontra un nuovo mondo | Image 9
La nuova campagna FW18/19 Calvin Klein 205W39NYC Il retaggio americano incontra un nuovo mondo | Image 3
La nuova campagna FW18/19 Calvin Klein 205W39NYC Il retaggio americano incontra un nuovo mondo | Image 5
La nuova campagna FW18/19 Calvin Klein 205W39NYC Il retaggio americano incontra un nuovo mondo | Image 7
Nella serie di fotografie scattate da Willy Vanderperre, che aveva già collaborato con Calvin Klein, le inquadrature distorte giocano con le dimensioni e la prospettiva, facendo sembrare il paesaggio un altro mondo. La location in cui sono state scattate le fotografie, il desolato paesaggio dello Utah, negli Stati Uniti, rimanda alla lunga storia americana del brand, con tocco nostalgico, ma allo stesso tempo evoca realtà nuove, quasi distorte. Le creazioni di Raf Simons trasmettono un senso di calma e speranza, raccontando l’eterno tema della gioventù americana, sempre con uno sguardo rivolto al futuro. L’uscita della collezione è prevista per questo autunno.