Nell’ultima puntata del suo geniale progetto di collaborazione multi-marca, moncler presenta una capsule collection di capispalla di ispirazione rinascimentale. il produttore italiano di abbigliamento da sci ha sfruttato pierpaolo piccioli, maison valentino, direttore creativo della maison.

immagini per gentile concessione di moncler

Piccioli utilizza il rinomato nylon piumino leggero di Moncler per creare una collezione ultraterrena che combina alta moda e abbigliamento da sci. il designer italiano usa forme pure dai colori audaci per realizzare una visione che si è ispirata ai dipinti del primo Rinascimento, facendo eco a icone religiose come la madonna. cappucci imbottiti con zip e cappuccio incastrati sul corpetto sono sovrapposti su gonne che abbinate a guanti coordinati offrono una copertura totale. 

textile designer e fotografia, suzanne jongmans ha catturato la collezione in una serie di opere d’arte che fanno riferimento alle ispirazioni del designer. i modelli sono fotografati in pose e abiti simbolici di dipinti e rituali religiosi.

il geniale progetto ha debuttato per la prima volta durante un evento immersivo a Milano nel mese di febbraio. l’iniziativa invita otto designer – tra cui il designer giapponese hiroshi fujiwara, simone rocha e menswear aficionado craig green – a creare una capsule collection ispirata ai codici di moncler. Moncler da allora ha lanciato ogni collezione in modo incrementale durante la stagione di sei mesi.

piccioli descrive la collezione come “la massima espressione del mio gusto e uno sforzo molto personale “. cade l’11 ottobre nelle boutique moncler e nel negozio online del marchio  .