MILANO, Italia –  Massimo Giorgetti ha rilevato il ginnasio di una scuola secondaria per lo show MSGM di oggi. L’allestimento comprendeva pile di pallavolo e due muri segnapunti. Sorprendente sorpresa, la collezione parlava di una partita tra Milano e Rimini, la città natale di Giorgetti, nota per la sua fiorente vita notturna e le sue orde di turisti.

Per quanto riguarda l’elemento pallavolo, è arrivato sotto forma di stampe tratte dagli anime giapponesi degli anni ’80 Mila e Shiro, che ruotavano attorno ai giocatori di football. Altre stampe erano a tema turistico e provenivano dagli archivi del fotografo Roger Minick. Con i suoi colori vitaminici, il marchio ottimista e il senso generale di gioia, energia e ottimismo, questa era una collezione MSGM di marchio con una rotazione decisamente pop.

Anche il marchio nel caso di MSGM era l’insieme di riferimenti a ciò che i marchi fortemente direzionali stanno facendo. Balenciaga, in particolare, è molto amato a Milano in questa stagione, e Giorgetti lo ha obbligato. Il migliore nello spettacolo e non referenziale erano le camicie stampate e gli shorts abbinati nel finale. Per progredire, Giorgetti ha bisogno di scuotere le cose.