Alla vedova di Enzo Tortora non è piaciuto l’omaggio al compianto marito.

Sabato sera su Rai 1 è tornato Portobello, il mercatino televisivo ideato da EnzoTortora nel 1977. La trasmissione, come saprete, è stata l’ultima in ordine cronologico ad essere investita dalla tendenza reboot, e ha rivisto il proprio linguaggio e i propri contenuti rimodulati alla contemporaneità e sopratutto alla conduzione di Antonella Clerici, nuova padrona di casa.

Buona la prima per il programma, che nonostante non abbia “vinto” la serata, difficilissima, del sabato ha portato a casa un risultato soddisfacente. Purtroppo per la Clerici il programma ha portato a casa anche una polemica molto aspra, portata avanti da Francesca Scoppelliti, la compagna del defunto Enzo Tortora.

Quale sarebbe la colpa della vulcanica conduttrice Rai? Quella di non aver ricordato – durante i ringraziamenti di rito e i riferimenti alla versione originale – la causa della morte di Tortora. Come i più sapranno Enzo Tortora è stato vittima di uno dei casi di malagiustizia più contestati della storia giudiziaria italiana: il conduttore fu processato ed incarcerato per reati gravissimi, tra cui l’associazione di stampo camorristico. Le accuse caddero e ne venne dimostrata l’innocenza, ma gli effetti del carcere e dell’immeritata gogna mediatica segnarono tantissimo l’artista, che un anno dopo l’assoluzione morì.