Il Giappone sta dimostrando la sua abilità nel trasformare qualcosa di negativo in qualcosa di buono. L’ex carcere di Nara Juvenile, di 109 anni, del paese, a Nara City, sarà convertito in un hotel entro il 2020. Costruito oltre un secolo fa nel 1908, questa prigione è stata progettata dall’architetto Keijiro Yamashita ed è l’unico esempio superstite delle Cinque prigioni dell’era Meiji.


8 società, tra cui Solare Hotels and Resorts e la società di costruzioni Shimizu Corporation, hanno vinto l’asta per la revisione della prigione di mattoni rossi. 

Tutti i cambiamenti che sono in serbo per il carcere non sono ancora stati rivelati, ma sono emersi alcuni dettagli. Alcuni dei corridoi della cella – come quello qui raffigurato – diventeranno aree comuni per gli ospiti, completi di tavoli e sedie artigianali presumibilmente per rilassarsi o pranzare. 

Nella foto qui è una delle celle di occupazione singola della prigione. L’hotel avrà un mix di diverse opzioni di vita in quanto l’edificio un tempo in blocco diventerà un hotel di 150 camere, ma alcune celle saranno combinate insieme per creare suite più grandi.

Inoltre, l’ex edificio ospedaliero sarà trasformato in un ostello che offrirà un’alternativa più economica. Ha senso avere diverse opzioni di vita, in quanto le Olimpiadi di Tokyo sono sicure per portare viaggiatori e turisti che vorranno una sistemazione a diversi prezzi.