Erano partite alla conquista di Rai 3 esattamente trent’anni fa Serena Dandini,Valentina Amurri Linda Brunetta, dando vita al primo e fortunato varietà tutto al femminile, ‘La Tv delle ragazze‘. Oggi, battagliere e ironiche più che mai, hanno deciso di tornare, con una nuova versione: ‘La Tv delle ragazze – Gli Stati generali 1988-2018‘. Non un remake né un revival, ma un modo di guardare al presente attraverso il passato, ha spiegato in conferenza stampa a Viale Mazzini il direttore di Rai 3 Stefano Coletta, che ha voluto il ritorno di Dandini sulla tv di Stato dopo 7 anni di assenza. “Eravamo matte e un po’ inesperte”, ricorda la conduttrice, seduta sull’immancabile divano rosso, ripensando a quel primo ingresso negli studi Rai di Torino.

Il programma, diviso in 4 puntate, andrà in onda in prima serata da giovedì 8 novembre e affronterà attraverso la comicità, l’autoironia e la satira la condizione femminile e la società di oggi per “fare il punto su chi eravamo, chi siamo e dove andiamo”, ha spiegato Dandini. Nel cast infatti non ci saranno solo le ragazze ‘storiche’, diventate attrici brillanti, come Angela Finocchiaro, Sabina Guzzanti, Cinzia Leone, Francesca Reggiani, Carla Signoris, Maria Amelia Monti, Lella Costa, Syusy Blady, Tosca D’Aquino, Orsetta De’ Rossi, Iaia Forte, Eleonora Danco, ma anche le ragazze di oggi, capitanate dalla star di YouTube Federica Cacciola alias Martina dell’Ombra e poi Le Sbratz (Serena Tateo, Laura Grimaldi, Guia Scognamiglio), Cristina Chinaglia e Michela Giraud. Per combinazione il trentennale cade proprio nell’anno di nascita del #MeToo. “Il momento perfetto”, ha commentato Dandini, sottolineando che: “Nel percorso di emancipazione sono stati fatti tanti passi in avanti e poi una mattina qualcuno si sveglia e ci fa fare passi indietro. C’è chi oggi mette in discussione perfino il divorzio”.

La scenografia del programma ricorderà gli Stati Generali pre-rivoluzione francese, un vero e proprio raduno assembleare. Nel programma verranno messe insieme comicità e tematiche più complesse attraverso monologhi, interviste, finti spot pubblicitari e naturalmente le imitazioni: nella prima puntata Sabina Guzzanti interpreterà Marco Travaglio e Maria Elena Boschi.

Non sarà trascurato però neanche il ‘maschio italico’, che si muove “incerto e attonito di fronte all’emancipazione femminile”. Verranno realizzati infatti per lui dei veri e propri “Tutorial per capire la differenza tra corteggiamento e molestie”, ha anticipato Dandini.

Nel corso delle quattro puntate si metteranno poi in gioco nomi noti della tv e del cinema da Alba Rohrwacher a Sonia Bergamasco, da Cristiana Capotondi a Paola Cortellesi, e ancora Anna Foglietta, Massimo Ghini, Carlotta Natoli e Isabella Ragonese. Tra le “quote azzurre” saranno presenti anche i The Pills.