Roberto Benigni sarà Geppetto nel Pinocchio di Matteo Garrone

8
Roberto Benigni e Matteo Garrone – Foto: Archimede/Rai Cinema/Le Pacte

Nel 2002 Roberto Benigni indossò i panni del burattino Pinocchio nel film da lui scritto e diretto: ora torna nell’universo narrativo di Carlo Collodi, però interpretando il falegname Geppetto sotto lo sguardo attento del regista Matteo Garrone (‘Gomorra’, ‘Dogman’, ‘Il racconto dei racconti’).

ROBERTO BENIGNI, MATTEO GARRONE E PINOCCHIO 
La storia è quella nota del burattino di legno che diventa bambino, ma non è chiaro se e in che misura Matteo Garrone intende distaccarsi da quanto scritto nel romanzo di Collodi. Sappiamo però che le riprese del film inizieranno nei primi mesi del 2019, con location in Lazio, Toscana e Puglia, e che non è esclusa un’uscita nelle sale cinematografiche intorno a Natale del 2019.

PINOCCHIO COME IL RACCONTO DEI RACCONTI 
Facendo tesoro dell’esperienza maturata con ‘Il racconto dei racconti’, Matteo Garrone ha scritturato due pezzi da novanta per lavorare sui personaggi e sugli esseri fantastici di ‘Pinocchio’, che saranno realizzati combinando trucco, protesi ed effetti digitali: si tratta del truccatore Mark Coulier (due volte candidato all’Oscar per ‘Gran Budapest Hotel’ e ‘The Iron Lady’) e di Rachael Penfold, che ha supervisionato gli effetti speciali di film come ‘Cloud Atlas’, ‘Jupiter – Il destino dell’universo’ e ‘Jurassic World – Il regno distrutto’.