Roberto Cavalli aprirà il suo primo hotel

9

Il brand italiano si occuperà dell’interior design del nuovo hotel AYKON di Dubai

Roberto Cavalli aprirà il suo primo hotel   Il brand italiano si occuperà dell’interior design del nuovo hotel AYKON di Dubai | Image 1

Cinque hotel nelle città più esclusive del mondo in dieci anni. È questo il piano di Roberto Cavalli Damac Properties, un investimento da mezzo miliardo di dollari che dovrebbe portare al brand italiano, controllato dal fondo Clessidra, un rafforzamento consistente del business legato al settore home design. La nuova avventura in partnership con la società immobiliare del tycoon arabo Hussain Sajwani, inizierà con l’inaugurazione nel 2023 dell’Aykon hotel, una struttura del valore complessivo di 500 milioni di dollari con 220 camere sulla promenade di Dubai Marina con una vista spettacolare sulle Palm Islands.

Roberto Cavalli aprirà il suo primo hotel   Il brand italiano si occuperà dell’interior design del nuovo hotel AYKON di Dubai | Image 0

Cavalli che, come ricorda il ceo Gian Giacomo Ferraris, “unisce il mondo della moda, dell’ interior design e dello stile di vita, abbinando le espressioni più eleganti del lusso con il glamour e il miglior gusto italiano con l’artigianato innovativo, le emozioni e le energie mediterranee, ricche di joie di vivre” si occuperà del concept degli interni, tutto rigorosamente Made in Italy, con mobili realizzati da un’azienda di Cantù e i vasi dalla Toscana. Il cantiere per la costruzione del nuovo edificio aprirà a inizio 2019 segnando così l’entrata di Roberto Cavalli nell’ hotellerie di lusso. Non bisogna però dimenticarsi che, parallelamente all’Aykon hotel l’azienda italiana sta realizzando il design di una serie di ville e resot in Arabia Saudita nella zona di Shams Ar Riyadh in collaborazione con Dar Al-Arkan, il più grande imprenditore immobiliare del Paese arabo.