Super, il salone di prêt-à-porter e accessori donna di Pitti Immagine, si prepara per la sua prossima edizione, la 12esima, che questa volta si terrà dal 21 al 24 settembre nella nuova location del Padiglione Visconti in Via Tortona, con oltre 100 marchi presenti, di cui il 50% new entry e il 40% dall’estero. Il salone di ricerca meneghino avrà inoltre un giorno in più rispetto alle rassegne precedenti.

Uno scatto dalla passata edizione del Super – Foto: AKAstudio – collective

“Un’edizione di Super che presenta novità importanti”, ha dichiarato Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine, “che rafforzano l’impatto commerciale e l’efficacia espositiva di un salone che si è ricavato uno spazio distintivo nella fashion week milanese”.

Con il nuovo layout del salone è stato scelto Archivio Personale, studio di architettura al femminile con esperienze significative tra moda e arte contemporanea, “puntiamo a creare un contenitore che supera il concetto di fiera, una dimensione d’esperienza”, ha spiegato Poletto, “molto pop, affine alla stagionalità delle collezioni che presentiamo”.

“Con la nuova location abbiamo deciso di investire ancora di più sulle caratteristiche vincenti del format Super”, ha aggiunto Antonio Cristaudo, Direttore Commerciale e Sviluppo. “Un mix di collezioni total look e accessori donna ancora più selezionato e di ricerca, pensato per i buyer italiani e internazionali più attenti a un womenswear di qualità e fortemente contemporaneo: le boutique multimarca più innovative, i retailer online che hanno necessità di completare la loro offerta con brand e prodotti nuovi, che non troverebbero altrove”.

Oltre a presentare le aziende più di ricerca, Super vuole essere anche una bussola sulle nuove scene creative della moda: ecco quindi una nuova tappa del progetto “Super Talents. New Countries to Watch”, in collaborazione con Sara Sozzani Maino di Vogue Italia, a questa edizione focalizzato sul Sud America; la ricognizione sulla scena fashion dell’Est, con una serie di brand georgiani e le loro collezioni in collaborazione con la Mercedes Benz Fashion Week di Tbilisi; e poi la novità della collaborazione con la Fashion & Design Chamber of Armenia, che porta a Milano quattro giovani designer armeni.

All’ultima edizione di Super sono arrivati circa 4.700 compratori, di cui quasi il 20% esteri provenienti da più di 50 paesi.