Intellettuali come René Descartes e Isaac Newton, sono stati supportati dagli automi di Jaquet Droz, contribuendo ad alimentare l’immaginazione dei più grandi pensatori dell’Illuminismo

Intestato da meraviglie come l’orologio da tasca Parrot Repeater, Jaquet Droz ha affascinato e affascinato l’umanità fin dall’età dell’Illuminazione. Per 280 anni, la gioia di vivere dell’ingegnosità meccanica ha portato gioia e allegria artistica allo stanco e al cinico. Questa è una storia di Unique.

Dal 28 settembre al 14 ottobre, Singapore ospiterà il 280 ° anniversario di Jaquet Droz. Per gli amanti degli orologi e gli intenditori, Montres Jaquet Droz è un marchio acquisito da Swatch Group nel 2000. Per gli studenti di storia, Pierre Jaquet-Droz (1721-1790) è un uomo noto tra i grandi artigiani che hanno sostenuto il movimento intellettuale del 17 ° e 18 ° secolo conosciuto come l’età dell’Illuminazione. Sostenendo la libertà, la ragione e l’individualismo, la rivoluzione scientifica del XVII secolo coincise con questa età cruciale che conferiva al pensiero scientifico e alla razionalità un ruolo cruciale nell’Illuminismo. Mentre l’umanità liberò le catene della superstizione con intellettuali come René Descartes, Baruch Spinoza, Isaac Newton e John Locke per sfidare l’ordine mondiale esistente, artigiani come Jaquet Droz realizzarono automi, quadrante smaltato di oggetti d’arte, meccanismi eccezionali e, naturalmente, , il suo iconico orologio da taschino del 1784,

“I meccanismi degli automi sono analoghi al mondo fisico e forse anche tutta la natura assomiglia a un grande orologio meccanico.” – Sir Issac Newton

1784 grand second pocket watch che ha ispirato Jaquet Droz negli ultimi 280 anni

Celebrando la festa di 280 anni di Jaquet Droz, The Story of Unique illuminerà i visitatori delle meraviglie meccaniche dell’Elluminismo europeo

Su questo, il 280 ° anniversario di Jaquet Droz, sembra opportuno celebrare il primo orologio da taschino iconico del marchio creato dal visionario Pierre Jaquet-Droz, in una moderna incarnazione – una collezione “Tribute” di Grande Seconde dal polso.

Il nuovo “Tribute” di Jaquet Droz Grande Seconde è disponibile in un’edizione limitata di 88 numeri speciali

Prendendo un posto d’orgoglio nelle celebrazioni per l’anniversario di Jaquet Droz, il nuovo “Tribute” di Grande Seconde è disponibile in un’edizione limitata di 88 numerius clausus, la collezione è emblematica dell’essenza distillata dell’età più illuminata dell’umanità e dell’artigiano più sperimentale dell’epoca. In questo “tributo” il marchio ha un’innovazione equilibrata con un appeal estetico, proprio come hanno fatto 200 anni fa. Oggi, giustapponendosi nei componenti dell’orologio, la maison ha utilizzato uno dei pinnacoli dell’orologeria moderna – il silicio – un materiale molto ricercato per la sua alta resistenza e le sue proprietà anti-magnetiche – con l’oro giallo, simbolo di massima raffinatezza e un metallo prezioso che ricorda il primo commercio dell’umanità. Di conseguenza, il “Tribute” di Jaquet Droz Grande Seconde è un segnatempo intriso della tradizione del marchio con elementi distintivi del patrimonio, tra cui il quadrante in smalto Grand Feu in avorio e il lavoro guilloché a mano. Nel toccante riconoscimento dei contributi del nome Jaquet Droz:

 

 

Comprendere gli automi attraverso le età

La storia umana ha tramandato mitologie di automi: esseri autonomi. Secondo Apollodoro , Prometeo era noto per aver fatto uomo e donna sulla terra, con argilla animata dal fuoco e rubata dal cielo. Allo stesso modo, secondo la tradizione talmundica, il primo automa è stato creato da Dio. Nella prima ora, la polvere di Adamo fu raccolta da tutte le parti del mondo; Nel secondo, è stato impastato in una massa informe (Golem); Nel terzo, i suoi arti furono modellati; Nel quarto, un’anima è stata infusa in lui; Nel quinto, si alzò e si alzò in piedi. Un processo che è sinteticamente descritto in Genesi, capitolo II: “E Dio formò l’uomo con la polvere della terra e respirò nelle sue narici il respiro della vita; e l’uomo divenne un’anima vivente. “

“Questa è un’opportunità per presentare il genio di Jaquet-Droz e per dimostrare che anche oggi siamo stati in grado di preservare gli stessi valori per il futuro.” – CEO Christian Lattmann su The Story of Unique

Innamorato della nozione di creazione di esseri viventi meccanici, gli antichi greci usavano le loro avanzate capacità ingegneristiche per realizzare statue parzialmente animate lavorate con leve e alcune che utilizzavano vapore e acqua come fonti di energia per l’animazione. Infatti, nel quinto secolo aC, lo scienziato greco Archytus avrebbe progettato un uccello artificiale a vapore capace di volare per circa 200 metri.

The Story of Unique exhibition will take guests on a journey through the brilliant mathematician who was Pierre Jaquet-Droz, a specialist in applied mechanics and horology. With the help of his son, Jaquet Droz produced three automata which even today are considered wonders of science and mechanical engineering. The Writer, The Draughtsman and The Musician still exist and are in the museum of Art and History in Switzerland. Watchmaking’s most inventive family has left behind an incredible legacy, of which the most famous pieces are three humanoid automata. The devices reached peak popularity during and after the Enlightenment becoming prized examples of human ingenuity and advanced engineering. In fact, so inventive were the works of men like Pierre Jaquet Droz that Sir Issac Newton himself postulated his understanding of physics and science in a high philosophical concept: the mechanisms of the automatons were analogous to the physical world and perhaps even all of nature resembled a great mechanical clock.

Jaquet Droz Pailloné orologi

Questa arte di stupore è diventata la firma di Jaquet Droz grazie alle esecuzioni in pezzi di complicazioni come il Charming Bird Minute Repeater. L’automa per uccelli vincente del Grand Prix d’Horlogerie de Genève è il primo del suo genere ad essere utilizzato nell’architettura di orologi da polso vincendo così la categoria “Eccezione meccanica”. Da allora, Jaquet Droz ha ripetutamente dimostrato la sua abilità con follow up come il  Parrot Repeater Pocket Watch – dimostrando non solo la provenienza della maison nell’animazione meccanica, ma anche la profondità del suo know-how orologiera con complicazioni ripetute e ripetute. Infatti, nonostante tutta la saggezza convenzionale sulla vera bellezza che va al di là della pelle, a volte, i mestieri più belli possono essere trovati vicino alla superficie – caso in questione: Tropical Bird Repeater di Jaquet Droz.

Paillonnage o l’arte dello smalto stellato comporta la creazione di micro “sculture” e l’applicazione al quadrante

Una storia di orologi e meraviglie

Cita le arti decorative in orologeria, e Jaquet Droz ti verrà sempre in mente. L’associazione è meritata, dato che ogni collezione Jaquet Droz ha riferimenti con quadranti impeccabilmente decorati, ad esempio:  Jaquet Droz e Mineral Dial .

Per quasi tre secoli, Jaquet Droz ha posto il tempo sotto la bandiera dello stupore, dell’eccellenza e della creatività costantemente rinnovata ed è per una storia poetica che il culmine del patrimonio della decorazione e dei mestieri della famiglia Jaquet-Droz trovano spesso una voce nella loro splendidi automi per orologi da polso spesso impreziositi da smalti, paillons, dipinti e ornamenti scolpiti e incisi, ma spesso si può trovare la loro tradizione degli Atelier d’arte Jaquet Droz espressi in ogni aspetto del lessico dell’orologeria del marchio.

Dalla smaltatura di grand-feau alla pittura in miniatura, Jaquet Droz esprime le più alte forme di patrimonio dell’arte d’arte attraverso le numerose collezioni della maison. Scopri le meraviglie storiche di Jaquet Droz qui .

Esibizione Jaquet Droz “The Story of the Unique”: dal 28 settembre al 14 ottobre 2018.

The Shoppes a Marina Bay Sands 
2 Bayfront Avenue # B2M-215 
Singapore 018972

Ogni singola foglia sul quadrante del Tropical Bird Repeater è un’opera di arte e dettagli sublimi